Shopper personalizzate: 3 dritte per distinguersi dalla concorrenza

shopper personalizzate economiche e concorrenza

Vuoi ordinare delle shopper personalizzate economiche? Ecco come distinguerti dai tuoi concorrenti.

Realizzare delle shopper personalizzate economiche per regalarle o venderle ai tuoi clienti potrebbe essere semplice, ma non è proprio così. Infatti, al fine che il tuo progetto vada per il meglio, è importante che ti distingua dalla concorrenza.

La tua non è l’unica azienda che offre shopper, felpe o t shirt personalizzate low cost a scopo di marketing. Ciò su cui devi concentrarti, dunque, è proprio distinguerti dalla massa e far sì che i tuoi prodotti vengano apprezzati maggiormente rispetto a quelli dei tuoi concorrenti.

Ma come fare?

Il punto principale è creare delle shoppers personalizzate che facciano venir voglia di essere utilizzate. Quando i clienti le ricevono in omaggio oppure quando le guardano nel tuo sito o nel tuo negozio fisico devono pensare di non poterne fare a meno!

Dunque se abbini l’utilità di una shopper in Canvas o in TNT (da utilizzare per trasportare documenti, libri, PC ma anche la spesa) a una grafica accattivante, saprai di aver fatto centro.

Hai bisogno di qualche consiglio per distinguerti dalla concorrenza? Leggi il seguente articolo per ottenere delle dritte per le grafiche delle tue shopper personalizzate.

consigli per realizzare shopper personalizzate

1) Shopper personalizzate per la tua azienda? Stampa delle grafiche semplici ma accattivanti.

Se risulta troppo complessa, la grafica di una shopper può essere difficile da leggere o da comprendere a colpo d’occhio.

E nessuno desidera che qualcuno lo fissi per capire cosa c’è scritto o disegnato nella sua borsa in tessuto, giusto?

Dunque immagina una frase o un’immagine che vorresti realizzare (o commissionare) e concentrati. Elimina tutti gli elementi superflui, scegli un font sans serif – o comunque facilmente leggibile – per la scritta e un disegno comprensibile per la grafica.

Prova anche a fare una bozza in bianco e nero al fine di renderla ancora più semplice e poter aggiungere i colori in seguito.

Ricorda inoltre che la leggibilità di una frase o la chiarezza di un disegno dipendono anche dal colore dello sfondo. Se scegli shopper bianche nessun problema: andranno bene più o meno tutti i colori, a patto che le tonalità chiare presentino un contorno ben definito più scuro.

Se invece scegli shopper colorate puoi affidarti alla ruota dei colori e scegliere quelli complementari. Se scegli una tonalità, sappi che quella a cui si abbina meglio si trova esattamente al suo opposto nella ruota.

Hai bisogno di consigli per utilizzare le shopper come efficace strumento di marketing? Leggi il seguente articolo: Shopper personalizzate: come usarle per fare marketing

2) Shopper personalizzate per fare marketing: pensa al fattore moda e al target di riferimento.

Prima di mandare in stampa delle shopper personalizzate dovresti ideare una grafica adatta al tuo target di riferimento.

Se i tuoi clienti sono, ad esempio, delle persone di età media, lascia stare i design eccessivamente moderni e le scritte ironiche, a meno che non si tratti di situazioni particolari.

Se invece il tuo pubblico è giovane puoi sbizzarrirti con frasi divertenti, citazioni delle serie tv più in voga (rispettando sempre il diritto d’autore) e grafiche moderne e sgargianti.

consigli per grafica Shoppers personalizzate

In questo modo puoi essere sicuro che i tuoi potenziali clienti siano realmente attratti dalla shopper che regalerai (magari come packaging dei prodotti) o venderai.

Far sì che i clienti utilizzino le shopper perché apprezzano il prodotto è fondamentale per sbaragliare la concorrenza. Tutti sono bravi a realizzare dei capi d’abbigliamento o degli accessori mediocri, mentre adattarsi in perfettamente alle esigenze dei consumatori non è da tutti.

3) Considera gli obiettivi, la mission e la “personalità” dell’azienda per personalizzare al meglio le shopper.

Strettamente correlati al target di riferimento ci sono certamente gli obiettivi della tua azienda, la sua “personalità” e il suo settore.

Se non l’hai già fatto, ti consigliamo fortemente di scrivere una lista dei temi chiave, degli stili e dei tratti della personalità che vorresti che il tuo marchio e le tue shopper personalizzate trasmettano.

La tua azienda ha dei tratti scherzosi o seri? Eccentrica o classica? Lussuosa o economica? La grafica delle tue shopper dovrebbe rispecchiare tutte le caratteristiche dell’azienda.

Tali caratteristiche si adeguano perfettamente anche al pubblico di riferimento e dunque ai tuoi attuali e potenziali clienti.

Al fine di svolgere un lavoro davvero ben fatto e stampare un’immagine o una scritta professionali e adatti alla tua azienda e ai tuoi clienti, ti consigliamo di rivolgerti a un grafico professionista.

Non solo realizzerà un design il più possibile adeguato alle tue aspettative, ma la grafica sarà in HD e pronta per essere mandata in stampa da noi di Burger-print.com.

Se sei indeciso sui materiali da utilizzare, leggi il seguente articolo: Shopper personalizzate: Canvas VS TNT, pro e contro dei materiali.

Riepilogando…

Al fine di realizzare delle shopping bag in tela, TNT ma anche di carta davvero attraenti per i consumatori, ti consigliamo di seguire le regole che ti abbiamo esposto in precedenza:

  1. Prediligi delle stampe semplici da comprendere a colpo d’occhio, evitando grafiche troppo elaborate al punto da risultare poco chiare.
  2. Tieni fortemente conto del target di riferimento della tua azienda, in modo che le shopper rispondano perfettamente alle esigente dei tuoi attuali e potenziali clienti.
  3. Pensa alla mission e alla personalità della tua azienda (strettamente correlate al tuo pubblico di riferimento) e commissiona delle grafiche che rispettino al tutto e per tutto i tratti del tuo marchio.

E quando sei pronto per stampare… Ordina subito le tue shopper personalizzate economiche su Burger-print.com!

Smiley face

Ok

Ok Annulla